DE...scrivere

La cultura non è un lusso, è una necessità.

LA FORMA CUORE

Pubblicato su 3 Marzo 2012 da Desirée Nocentini in ARTE

Hands_by_backin1982.jpgCon termine cuore viene chiamato sia l’organo principale del nostro corpo, sia il simbolo in forma stilizzata, di colore rosso, il colore della passione e dell’amore, ma anche del sangue.  Questa forma stilizzata è solo vagamente simile al cuore umano, o come alcuni hanno ipotizzato, al cuore bovino. L’origine della forma stilizzata del cuore è molto dubbia e dal momento che questo simbolo è utilizzato per esprimere concetti molto vasti quali l’amore, la passione o l’anima, si è sempre prestato alle più innumerevoli spiegazioni. Tra i significati legati all’aspetto passionale ed erotico troviamo la somiglianza con la forma del seno femminile, del monte di Venere, delle natiche, della prostata, o del simbolo indicante la donna nel cuneiforme sumero. Se invece spostiamo l’attenzione sulle interpretazioni religiose dell’origine del cuore stilizzato, le due spiegazioni più accreditate dalla Chiesa cattolica sono quella che lo ritiene originario del XVII secolo, quando Santa Margherita Maria Alacoque ebbe la visione di un cuore dentro una corona di spine (anche se testimonianze storiche attestano l’uso di questo simbolo in alcune vetrate più antiche), e la versione che vede il cuore come l’unione delle lettere l’alpha e l’omega, che stavano a significare che il Verbo è il principio e la fine di tutto. Non mancano inoltre le interpretazioni di stampo naturalistico: la forma del cuore ricorderebbe infatti una specie di molluschi bivalvi chiamati Cardii, proprio perché il loro profilo è uguale ad un cuore stilizzato, o può essere abbinata alla forma del seme di una pianta estinta chiamata silfio che i greci usavano come spezia e come medicinale contraccettivo fin dal VII secolo a.C.

Nel linguaggio comune ci sono molte espressioni riferite al cuore: con tutto il cuore, col cuore in gola, a cuor leggero, mi si stringe il cuore, essere senza cuore, mettersi il cuore in pace, di buon cuore o avere il cuore di pietra, e potremmo continuare all’infinito. Ma ci sono anche dei proverbi dedicati a esso come ad esempio “Al cuore non si comanda”, “Cuor contento non sente stento” o “Cuor sincero, amico vero”.

Ecco alcuni tra i tantissimi siti che offrono un’ampia scelta di immagini di cuori:

Google Immagini - Memic.net - Photaki.com - Disegnigratis.biz - Cuorhome.net - Immaginiamore.net - Artnetwork.it - Photosearch.it - Immaginisanvalentino.com - Fotolia.com - Cuorionline.com - Blingee.com - Grafiksmania.com - Augurisanvalentino.com - Fotoeffetti.com - Windoweb.it

Commenta il post

lia 05/15/2014 20:13

Sul simbolo del cuore
Maghi e alchimisti usavano il simbolo del cuore per gli incantesimi d’amore, in particolare per rafforzare le unioni. In tutte le culture rappresenta l’amore, la compassione, la carità, il tempio
dello spirito. Graficamente è un triangolo rovesciato e richiama il potere femminile, la Yoni e Muladhara, il chakra della radice, sede della sessualità, localizzato al centro del perineo tra l’ano
e i genitali. Da qui l’energia circola e sale lungo la colonna vertebrale, arrivando agli altri centri energetici.
http://www.cavernacosmica.com/simbolo-del-cuore/