DE...scrivere

La cultura non è un lusso, è una necessità.

LE ATTIVITA' DI MAGASA

Pubblicato su 2 Marzo 2012 da Desirée Nocentini in EVENTI & NOTIZIE

Il comune di Magasa ha una storia antica, storia in cui il mondo ecclesiastico ha una parte rilevante. La chiesa ha tuttora un’importanza primaria nelle attività del comune veneto. La parrocchia principale di Magasa, situata in Via Garibaldi, è dedicata a Sant' Antonio abate, il patrono del paese, ed è stata costruita intorno al 1740, su una chiesa longobarda di epoca precedente. La chiesa è un edificio di grande rilevanza artistica, grazie al dipinti del pittore bresciano Francesco Savanni, dedicato all' Incoronazione della Vergine con San Giovanni Battista, Sant' Antonio abate e San Lorenzo, ma anche alla Madonna del Rosario, dipinta da Bartolomeo Zeni di Bardolino, e la Madonna delle Grazie, quadro dipinto su commissione del conte Carlo Ferdinando di Lodrone.
La parrocchia di Sant' Antonio abate svolge molte attività nel territorio di Magasa ed è anche la promotrice di eventi tipici del luogo, come la festa del patrono S. Antonio abate, festeggiata il 17 gennaio, la festa della Madonna delle Grazie, che cade il 2 luglio, e la festa della Madonna Pellegrina nell’ultima domenica del mese di novembre. Tra le attività parrocchiali di Magasa c’è anche il Canto della Stella: alla vigilia dell’ Epifania gli abitanti di Magasa sfilano in processione portando simbolicamente la stella cometa in giro per le vie cittadine intonando brani natalizi e religiosi. La parrocchia organizza anche i Sacri Tridui, la festa religiosa in onore del SS. Sacramento per commemorare i morti della comunità di Magasa, celebrazione che si protrae per tre giorni a partire dalla prima domenica successiva alla festa patronale di gennaio. Quest’antica tradizione, risalente al 1744, ebbe origine quando i frati francescani del convento di San Giuseppe di Brescia celebrarono tre giorni di commemorazioni delle vittime della guerra di successione spagnola.
Ma le attività parrocchiali del comune di Magasa escono dal perimetro della cittadina per spostarsi a Cadria, dove ogni 10 agosto si tiene la festa patronale della parrocchia di San Lorenzo, chiesa molto antica poi ricostruita nel 1547: dopo l’usuale messa in onore del santo, i festeggiamenti proseguono con la distribuzione di un quarto di vino e di pane a tutti i presenti per finire con pranzo collettivo in piazza. Altro evento, che stavolta coivolge sia i cittadini di Magasa che di Cadria, è la distribuzione del Sale che si tiene nel mese di febbraio. Questa tradizione, risalente a qualche secolo fa, ricorda la donazione di alcuni benefattori magasini che regalarono i propri averi alla comunità per permettere a chiunque di acquistare il sale, che all’epoca era un bene raro e costosissimo.

Commenta il post

magasagroup 03/10/2012 19:33

ma sei di magasa?