DE...scrivere

La cultura non è un lusso, è una necessità.

Musica dall'India

Pubblicato su 29 Novembre 2011 da Desirée Nocentini in MUSICA

 

mandala.jpg

 

La musica indiana ha una tradizione millenaria densa di elementi religiosi e aperture verso nuovi stili. Alcuni artisti indiani hanno conquistato un successo mondiale: è il caso di Jai Uttal, Prem Joshua, Krishna Das, Guy Swenns, Ravi Shankar, Rasa, Shrivastav Baluji, Khan Ustad Sabri & Sabri Kamal, Rang Puhar Carnatic Group o i Red Buddha. Ma c’è un altra faccia della musica indiana, quella delle compilation di artisti vari, capaci di appassionare anche gli ascoltatori occidentali meno abituati alle sonorità tradizionali dell’India grazie all’uso di strumenti europei e sintetizzatori elettronici. Ecco una selezione delle migliori compilation.

 

MASTERS OF INDIAN CLASSICAL MUSIC VOL. 2

L’album propone i maggiori successi indiani come Raga Durga di Chaurasia, genio del flauto bansuri, Mishra Ghara Dhun di Ravi Shankar, grande interprete di sitar o Raga Marwa del musicista di sarangi Ram Narayan. 

SITAR SECRETS

L’album presenta uno straordinario mix tra musica ambient e ragas tradizionali indiani usando la musica come un trampolino di lancio per la cooperazione tra realtà etniche, culturali e religiosi diverse tra loro.

INDIA RELIGIOUS CHANTS

Realizzato con registrazioni dai templi Sikh, Hindu e Buddisti, questo album permette all’ascoltatore di scoprire le radici della musica indiana nella sua forma più originale, quella sacra.

YOGA SPIRIT OF INDIA

Questa musica delle origini, suonata con sitar, sarangi e tablas, è un perfetto sottofondo d'accompagnamento di qualsiasi pratica di yoga e meditazione. 

MUSIC FROM INDIA

L’album offre un’ampia gamma di strumenti quali bambù, bansuri, sitar, armonium, percussioni, campane del tempio di Durga a Varanasi, accompagnati da suoni elettronici. 

CHANTS FOR SHIVA

L’opera accoglie antichi mantra dedicati a Shiva contenenti la primordiale sonorità dell'om, dove ogni canto di preghiera celebra uno dei diversi aspetti della più importante divinità indiana.

MYSTIC INDIA

Raccolta di brani indiani (e dedicati all'India) dei più conosciuti musicisti della world music, genere molto in voga negli ultimi anni: Asher, Chaurasia, Al Gromer Khan, Deuter e altri.

DANCING TO THE FLUTE

Registrata nel 1996 a Benares, è una compilation ispirata alla musicalità spirituale dell’india tradizionale e contemporaneamente uno dei migliori dischi in assoluto di flauto indiano. 

RELIGIOUS CHANTS FROM INDIA

L’album contiene brani delle varie tradizioni religiose indiane: Rattan Mohan Sharma (hindu), Sadhana Sargam (jainista), Shafqat Ali Khan (sufi), Vijay Prakash (buddhista), Narottam Fakir (baul).

MASTERS OF INDIAN CLASSICAL MUSIC

Carrellata di stelle come Ravi Shankar, il grande interprete del sitar, Hariprasad Chaurasia, flautista di fama planetaria, Zakir Hussein, mitico percussionista e Amjad Ali Khan, genio del liuto indiano, il virtuoso Bismillah Khan con il tradizionale shehnai, e Ram Narayan col suo sarangi.

Commenta il post

Giulia 03/29/2015 08:35

L India mi a sempre affascinato per i suoi colori musiche e vestiti da donna spero che un giorno potrò andarci di persona

Desirée Nocentini 03/31/2015 07:34

è un'esperienza unica che ti consiglio di fare il prima possibile. In particolare ti consiglio Rishikesh. io la conosco bene, se vuoi qualche dritta o anche solo parlarne contattami